Hempyreum.org
Local Time
English (UK) Deutsch (DE) Français (FR) Español (ES) Italian (IT)
Esiste un cannabinoide segreto che è fino al 300 percento più potente del THC
Autore: Redazione  11/12/2017 - 12:15:00

Talmente potente e concentrato da far apparire una robetta da debuttanti anche il cristallo di THC con una percentuale di principio attivo al 99%: è il THC-O-Acetato, un cannabinoide considerato almeno 2-3 volte più psicoattivo del THC. 

Un libro dal titolo “Marijuana Chemistry: Genetics, Processing, Potency”  descrive persino il THC-O-acetatopiù forte del THC della cannabis del 300%. La ricerca tuttavia è ancora scarsa e non molte le informazioni in merito. 

L’acetato di THC si ottiene per conversione chimica a partire dal comune Delta-9-tetraidrocannabinolo (il nome chimico completo del THC), unendo il principio attivo della cannabis con l’anidride acetica. Si tratta di un’operazione di laboratorio piuttosto complessa e pericolosa, che viene eseguita all’interno di una scatola di sicurezza per prevenire il rischio di esplosioni. Insomma, un lavoro da professionisti della chimica (come spiegato con dovizia di particolari in questo report). 

Il risultato è un composto che mantiene la struttura chimica del THC ma ne risulta molto più potente, in particolare con effetti notevolmente più psichedelici e capaci di ridurre notevolmente le capacità di coordinazione motoria dell’assuntore.

Il THC-O-Acetato non è comunque una scoperta. Già tra il 1949 e il 1975 il dipartimento dedicato alle armi chimiche dell’esercito degli Stati Uniti,  nei cosiddetti “esperimenti di Edgewood Arsenal” ha studiato il THC-O-acetato come potenziale agente invalidante non letale. Dopo averlo testato sui cani, i ricercatori scoprirono che aveva una capacità doppia di compromettere la coordinazione muscolare rispetto al Delta-9-tetraidrocannabinolo. Per questo i media americani in questi giorni non hanno esitato a parlare di un cannabinoide top-secret, conosciuto eppure non rivelato da oltre mezzo secolo.

Una partita di  THC-O-Acetato venne anche intercettata dalla polizia inglese nel 1995, fatto che convinse le autorità del Regno Unito – per ora uniche nel mondo – a inserire questo cannabinoide di sintesi all’interno della tabella delle sostanze proibite.

Nel resto del mondo, Usa compresi, l‘acetato di THC non è contemplato nelle tabelle delle droghe proibite. Nel 1986, la Federal Analogue Act ha reso illegale qualsiasi sostanza chimica simile a quelle vietate a livello federale. Tuttavia gli esperti americani ritengono ancora difficile capire se questo divieto possa interessare anche il  THC-O-acetato, visto che praticamente non esistono ricerche in merito. Ad ogni modo, almeno per ora, nessun dispensario di cannabis legale si è azzardato a metterlo in vendita.

Articolo originale su dolcevitaonline.it:Esiste un cannabinoide segreto che è fino al 300 percento più potente del THC

..


info
Pagine totali / lingua:   35'243 / 5'792
Nell'archivio :   46'558
Pagine ultime 24 ore:   55
Questo mese pagine:   1177
Visualizzazioni:   11'498'5591'695'678
Visualizzazioni Archivio:   12'833'622

©2018 - Hempyreum.org - Aggregatore di notizie sulla Canapa e la Cannabis [Beta] | Tutti i diritti e la proprietà dei contenuti presenti sono di appartenenza dei rispettivi titolari

Pubblicità