Hempyreum.org
Local Time
English (UK) Deutsch (DE) Français (FR) Español (ES) Italian (IT)
Condannata in primo grado, 33enne assolta in Appello dall’accusa di spaccio
Autore: Editor 27/10/2017 - 10:59:00

TREPUZZI (Lecce) – Ribaltata in Appello la sentenza di condanna a carico di Liliana Nicolì, 33enne originaria di Trepuzzi, accusata di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. La donna è stata assolta con formula piena (perchè il fatto non sussiste). In primo grado, la giovane era stata condannata a 2 anni di reclusione e a una multa di 10mila euro. 

I fatti risalgono al febbraio del 2013 quando i carabinieri di Otranto fermarono un’auto con a bordo la Nicolì insieme al 41enne Emiliano Vergine (suo compagno) e Roberto Napoletano, 31enne, di Squinzano. I militari ritrovarono circa 1 chilogrammi di marijuana occultata sotto il sedile posteriore e già confezionata in dosi. 

La Corte di Appello di Lecce (Presidente Vincenzo Scardia) ha accolto la tesi della difesa della Nicolì, rappresentata dall’avvocato Rita Ciccarese. La donna ha sempre sostenuto la propria estraneità fatti. Una tesi che ha convinto il giudice che ha assolto con formula piena la donna.

The post Condannata in primo grado, 33enne assolta in Appello dall’accusa di spaccio appeared first on Corriere Salentino.

Articolo originale su corrieresalentino.it:Condannata in primo grado, 33enne assolta in Appello dall’accusa di spaccio



info
Pagine totali / lingua:   25'865 / 4'784
Nell'archivio :   46'558
Pagine ultime 24 ore:   24
Questo mese pagine:   849
Visualizzazioni:   5'780'751
Visualizzazioni Archivio:   9'971'899

©2017 - Hempyreum.org - Aggregatore di notizie sulla Canapa e la Cannabis [Beta] | Tutti i diritti e la proprietà dei contenuti presenti sono di appartenenza dei rispettivi titolari

Pubblicità