Hempyreum.org
Local Time
English (UK) Deutsch (DE) Français (FR) Español (ES) Italian (IT)
In casa una ditta per la produzione di marijuana, sequestrati oltre 15 chili: in arresto contadino
17/10/2017 - 20:09:00

CURSI (Lecce) – Dalla coltivazione delle piante, passando per la fase di essiccazione fino al confezionamento finale del prodotto destinato alla cessione. 

Era una vera e propria “ditta” di produzione della marijuana quella che aveva realizzato nella sua abitazione Donato Chilla, il contadino 53enne di Cursi tratto in arresto nella tarda mattinata di ieri dai carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Maglie. I militari, nutrendo già dei fondati sospetti rispetto alla possibile attività illecita che portava avanti l’uomo, si sono presentati alla sua porta per effettuare un’approfondita perquisizione. 

L’ispezione degli ambienti casalinghi ha permesso di rinvenire un involucro contenente 45 grammi di marijuana già essiccata, che era stata nascosta nel vano cucina. Ma era solo l’inizio. L’attenzione dei carabinieri si è poi spostata nel garage attiguo all’abitazione, di sua esclusiva pertinenza. Ed è qui che hanno effettuato la scoperta più importante. 

All’interno di un frigo portatile di plastica erano custoditi sei involucri contenenti un totale di 1,9 chili circa di marijuana già essiccata. A questa se ne sono aggiunti altri 986 grammi, custoditi in tre scatole, 177 grammi chiusi in un sacchetto di plastica, e 12 chili di fasci di steli ed inflorescenze di marijuana già essiccata.

La vera sorpresa però è stato il furgoncino Volkswagen di proprietà di Chilla, che quest’ultimo aveva trasformato in un fortino dove custodire ed essiccare lo stupefacente. I carabinieri hanno inoltre rinvenuto un umidificatore ed un ventilatore utili alla coltivazione delle piante, vario materiale per il confezionamento delle dosi di droga.

A completare il quadro sono state sequestrate al contadino anche una carabina ad aria compressa calibro 4,5 marca Norica, di libera vendita, e due balestre, sulle quali sono in corso degli accertamenti. Ma non è finita.

Accanto all’abitazione, situata in località Fontanelle, in agro di Cursi, vi era il terreno utilizzato dal contadino per la messa a dimora delle piante di marijuana, dove i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato ulteriore materiale utile, per l’appunto, alla coltivazione. Al termine dei controlli per il 53enne è scattato l’arresto in flagranza per produzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato ristretto ai domiciliari.

Articolo originale su ilpaesenuovo.it:In casa una ditta per la produzione di marijuana, sequestrati oltre 15 chili: in arresto contadino



22/11/2017 - 11:10:00
info
Pagine totali / lingua:   25'849 / 4'784
Nell'archivio :   46'558
Pagine ultime 24 ore:   21
Questo mese pagine:   833
Visualizzazioni:   5'774'353
Visualizzazioni Archivio:   9'970'406

©2017 - Hempyreum.org - Aggregatore di notizie sulla Canapa e la Cannabis [Beta] | Tutti i diritti e la proprietà dei contenuti presenti sono di appartenenza dei rispettivi titolari

Pubblicità