Hempyreum.org
Local Time
English (UK) Deutsch (DE) Français (FR) Español (ES) Italian (IT)
Verso il Salento con oltre 6 quintali di marijuana sul gommone: due arresti
21/08/2017 - 08:31:00

SAN CATALDO (Lecce) – Puntavano verso la costa salentina dove avrebbero scaricato il consistente carico di marijuana utile a rifocillare il mercato della droga, ma i radar delle fiamme gialle li hanno intercettati in tempo e, nonostante la spericolata fuga, alla fine si son dovuti arrendere. E’ sfumato così l’ennesimo sbarco di droga sulle coste del Salento, sventato dai mezzi aeronavali della guardia di finanza nella notte tra sabato e domenica a largo di San Cataldo, marina leccese. 

Il dispositivo di sorveglianza aeronavale impegnato a pattugliare il Canale d’Otranto, ha intercettato il gommone che a tutta velocità e visibilmente carico si stava dirigendo verso la costa adriatica salentina. Alla vista delle motovedette del Roan di Bari, subito intervenute sul posto dopo la segnalazione dei radar, il natante ha invertito la rotta lanciandosi in una folle corsa per sfuggire alla cattura. 

Nel frattempo gli scafisti che erano a bordo del gommone, lungo sette metri e dotato di un potente motore fuoribordo, hanno iniziato a gettare il pesante carico di droga che trasportavano per alleggerirsi e guadagnare velocità. Le fiamme gialle li hanno tallonati tutto il tempo senza perderli di vista un secondo, fino a quando non sono riusciti ad abbordarli a poche miglia di distanza dalla costa di San Cataldo.

A bordo del natante vi erano il 30enne R.L. ed il 23enne D.H., entrambi albanesi di Valona, che sono stati subito tratti in arresto per detenzione e traffico internazionale di stupefacenti.

L’intero carico di stupefacenti è stato recuperato dal mare e posto sotto sequestro: in totale quasi 6,3 quintali di marijuana, suddivisa in 22 colli di varie dimensioni, che se immessa sul mercato clandestino avrebbe fruttato al dettaglio oltre 6 milioni di euro.

La guardia di finanza ha sottratto un altro ingente quantitativo di droga alle organizzazioni criminali, assicurando alla giustizia i due corrieri grazie alla straordinaria professionalità e perizia marinaresca dei suoi uomini acquisita negli anni e già consolidata nella lotta al contrabbando di sigarette. Attivata anche in questa circostanza la ormai stabile collaborazione operativa ed investigativa con le Autorità di polizia albanesi, tramite il Nucleo di Frontiera Marittima della Guardia di Finanza di stanza a Durazzo.

La straordinaria sinergia tra la componente aeronavale del Corpo, compresi gli assetti aeronavali del Comando Operativo Aeronavale di Pomezia che coordina le operazioni Frontex in Italia, ed i reparti investigativi, sta consentendo, grazie agli ottimi e proficui rapporti di collaborazione esistenti con le Procure Distrettuali di Bari e Lecce, di disarticolare i sodalizi criminali che gestiscono i traffici illeciti via mare.

Dall’inizio dell’anno 2017, sono circa 24 le tonnellate di marijuana trasportata via mare sequestrate e 32 gli scafisti arrestati dalla guardia di finanza in Puglia, ben oltre le 22 tonnellate sequestrate nell’intero anno 2016 sempre dalle fiamme gialle pugliesi.

Articolo originale su ilpaesenuovo.it:Verso il Salento con oltre 6 quintali di marijuana sul gommone: due arresti



info
Pagine totali / lingua:   23'452 / 4'303
Nell'archivio :   46'559
Pagine ultime 24 ore:   30
Questo mese pagine:   672
Visualizzazioni:   4'909'386
Visualizzazioni Archivio:   9'704'670

©2017 - Hempyreum.org - Aggregatore di notizie sulla Canapa e la Cannabis [Beta] | Tutti i diritti e la proprietà dei contenuti presenti sono di appartenenza dei rispettivi titolari

Pubblicità