Hempyreum.org
Local Time
English (UK) Deutsch (DE) Français (FR) Español (ES) Italian (IT)
Il promettente business degli alimenti alla marijuana
26/07/2017 - 13:54:00

Gli ‘edibles’ rappresentano un modo insolito e discreto per consumare cannabis, in particolare per i non fumatori. Molti stati degli Usa li stanno legalizzando 

(Foto: Christopher Furlong/Getty Images) 

Negli Stati Uniti la cannabis venduta legalmente per uso ricreativo è oramai una realtà consolidata e nei prossimi anni sempre più stati ne regoleranno in modo ufficiale la vendita. Nel 2016, dei nove stati che insieme alle presidenziali votavano il referendum sulla depenalizzazione della marijuana, otto l’hanno approvata e solo l’Arizona, l’ha respinta. Nevada, California, Massachusetts e Maine hanno liberalizzato la cannabis per scopi ricreativi, altri quattro, Arkansas, Florida, North Dakota e Montana solo per uso terapeutico. Gli otto Stati si uniscono così a Colorado, Oregon, Washington, Alaska e Washington D.C. che in precedenza avevano approvato misure simili. 

Secondo una recente ricerca di Arcview Market Research, nella sola California lo scorso anno sono stati venduti alimenti e bevande contenenti marijuana per 180 milioni di dollari che rappresentano il 10% del totale delle vendite di cannabis nell’intero stato. Le vendite di alimenti legali infusi alla marijuana sono aumentate del 121% lo scorso anno nello stato di Washington, e in Colorado, primo stato a regolamentare l’uso ricreativo di erba, le vendite di cibi ‘corretti’ sono triplicate da 17 milioni di dollari nel 2014 a circa 53 nel 2016. Il mercato degli “edibles”, vale a dire generi alimentari infusi con cannabis, si configura come uno fra i più profittevoli nel settore delle droghe legalizzate con un giro di affari di 7,2 miliardi di dollari nel 2016 e stime di crescita pari al 25% nei prossimi anni. Fino a poco tempo fa il business era praticamente inesistente e l’unica alternativa al fumo in commercio erano brownies al cioccolato fatti in casa, infarciti con indefinite quantità di erba.

Gli “edibles” rappresentano un settore in forte crescita e decine di startup, soprattutto californiane, hanno fiutato l’affare. Flour Child Collective nel suo stabilimento di San Francisco, realizza barrette organiche ai cereali e marmellate all’arancia rossa rigorosamente infuse alla cannabis. Ogni confezione riporta l’esatto contenuto di THC, il composto chimico causa dell’alterazione dello stato mentale, che per legge può variare da 5 a 10 milligrammi per dose. Il marchio Lord Jones dal 2014 produce gelatine di frutta esotica, cioccolatini caramellati e praline ripiene al caffè. La marijuana infusa è di origine controllata californiana, e i dolcetti, disponibili nelle varianti da 5, 10 o 20 milligrammi, vengono scrupolosamente testati e certificati prima di entrare in commercio.

Leader di mercato nel settore delle bevande è Somatik con il suo caffè artigianale, il cui vantaggio, secondo i produttori, è dato dal perfetto equilibrio fra gli effetti combinati di marijuana e caffeina. La California, per densità di popolazione e predisposizione culturale, soprattutto nelle aree di Los Angeles, San Diego e Bay Area, si configura come lo stato più promettente per l’economia della marijuana legalizzata. Ad oggi le aziende di ‘edibles’ californiane vendono i propri prodotti solo attraverso le farmacie autorizzate e dietro presentazione di ricetta medica. Entro il 2018 le cose potrebbero cambiare, in seguito all’esito positivo della votazione sulla liberalizzazione dello scorso anno lo stato sta finalizzando una struttura legislativa che permetterà la vendita di generi alimentari infusi all’erba attraverso negozi specializzati e cannabis coffee-bar aperti a tutti.

The post Il promettente business degli alimenti alla marijuana appeared first on Wired.

Articolo originale su wired.it:Il promettente business degli alimenti alla marijuana



info
Pagine totali / lingua:   22'271 / 4'075
Nell'archivio :   46'559
Pagine ultime 24 ore:   42
Questo mese pagine:   762
Visualizzazioni:   4'575'525
Visualizzazioni Archivio:   9'618'996

©2017 - Hempyreum.org - Notizie sulla Canapa e la Cannabis [Beta] | Tutti i diritti e la proprietà dei contenuti presenti sono di appartenenza dei rispettivi titolari

Pubblicità