Hempyreum.org
Local Time
English (UK) Deutsch (DE) Français (FR) Español (ES) Italian (IT)
Cannabis, start up e criptovalute: la tempesta perfetta
Autore: Simone Brunazzo  04/08/2018 - 08:25:00

Il mondo della cannabis ricreativa negli USA è afflitto da un grave problema: le banche. A causa del divieto sulla produzione-vendita di cannabis vigente a livello federale, le banche si rifiutano di aprire conti correntie concedere finanziamenti a dispensari e produttori di cannabis, seppur regolarmente autorizzati dallo stato in cui si trovano a svolgere tale attività.

Ma la torta è grossa e così Ken Ramirez ceo della start up statunitense Alt36, ha pensato bene di aiutare i dispensari di cannabis e i loro clienti, creando un’applicazione per mobile facile da utilizzare e comoda per trasferire denaro digitale, daiwallet dei telefoni cellulari ai POS dei dispensari USA appositamente modificati per riceverecriptovaluta.

Questa start up dell’Arizona, attraverso la sinergia tra una piattaforma di pagamenti da lei stessa creata, una società di software gestionali per cannabis con un buon pacchetto clienti (Webjoint) e una cryptovaluta come Dash, sta creando dal nulla un circuito di pagamenti totalmente disintermediato dai tradizionali operatori finanziari.

 

Articolo originale su dolcevitaonline.it: Cannabis, start up e criptovalute: la tempesta perfetta

..


info
Pagine totali / lingua:   37'343 / 5'993
Nell'archivio :   46'558
Pagine ultime 24 ore:   21
Questo mese pagine:   478
Visualizzazioni:   13'510'6032'650'893
Visualizzazioni Archivio:   14'080'505

©2018 - Hempyreum.org - Aggregatore di notizie sulla Canapa e la Cannabis [Beta] | Tutti i diritti e la proprietà dei contenuti presenti sono di appartenenza dei rispettivi titolari

Pubblicità