Hempyreum.org
Local Time
English (UK) Deutsch (DE) Français (FR) Español (ES) Italian (IT)
Cancro al pancreas: il CBD insieme alla chemio triplica la sopravvivenza negli animali
Autore: Mario  01/08/2018 - 09:34:00

Il CBD, aggiunto alla chemioterapia, si è rivelato in grado di triplicare la sopravvivenza dei topi affetti da cancro al pancreas, rispetto a quelli trattati solo con la chemio, in uno studio scientifico pubblicato da poco.

“È molto aggressivo, quindi è molto importante trovare nuove terapie per questo tipo di cancro”, ha sottolineato il dottor Riccardo Ferro, primo autore della ricerca della Queen Mary University di Londra, alla quale hanno collaborato ricercatori italiani ed australiani.

Nello studio pubblicato sulla rivista Oncogene, che fa parte del network di Nature, gli scienziati hanno utilizzato topi geneticamente modificati per sviluppare il tumore e li hanno divisi in quattro gruppi. Dieci topi sono stati trattati con cannabidiolo, 8 hanno seguito una chemioterapia a base di gemcitabina, 7 hanno ricevuto le due molecole e 9 un placebo. I risultati hanno dimostrato che il cannabidiolo impedisce lo sviluppo di una resistenza alla gemcitabina.

Gli animali del gruppo placebo hanno vissuto meno di 19 giorni, quelli del gruppo cannabidiolo 25 giorni e quelli trattati con la chemioterapia 28. Con i due medicinali combinati la sopravvivenza è arrivata invece a 53 giorni.

“Si tratta di un risultato notevole”, sottolinea Marco Falasca spiegando che: “Abbiamo visto che topi con cancro al pancreas sopravvivono quasi tre volte di più se una sostanza estratta dalla cannabis si aggiunge al loro trattamento chemioterapico (Gemcitabina)”.

Il cannabidiolo è già approvato per l’uso clinico (in UK, ndr), “e ciò significa che potremo rapidamente passare ai test clinici su pazienti. Se riusciremo a replicare gli stessi risultati sulle persone, il cannabidiolo potrebbe entrare in uso quasi immediatamente senza dover aspettare i tempi tecnici di approvazione di ogni nuovo farmaco da parte delle autorità regolatorie”.

“L’aspettativa di vita per i pazienti affetti da cancro al pancreas – conclude lo scienziato – è cambiata molto poco negli ultimi 40 anni perché sono disponibili pochissimi trattamenti, per lo più solo palliativi. Dato che il tasso di sopravvivenza a cinque anni per le persone con cancro del pancreas è inferiore al 7%, c’è un urgente bisogno di nuovi trattamenti e strategie terapeutiche”.

Redazione di cannabisterapeutica.info

Articolo originale su cannabisterapeutica.info: Cancro al pancreas: il CBD insieme alla chemio triplica la sopravvivenza negli animali

..


info
Pagine totali / lingua:   37'387 / 5'993
Nell'archivio :   46'558
Pagine ultime 24 ore:   7
Questo mese pagine:   522
Visualizzazioni:   13'608'0562'696'411
Visualizzazioni Archivio:   14'144'143

©2018 - Hempyreum.org - Aggregatore di notizie sulla Canapa e la Cannabis [Beta] | Tutti i diritti e la proprietà dei contenuti presenti sono di appartenenza dei rispettivi titolari

Pubblicità