Hempyreum.org
Local Time
English (UK) Deutsch (DE) Français (FR) Español (ES) Italian (IT)
Cannabis light, parere del Consiglio superiore di sanità: “Pericolosità non può essere esclusa, fermare le vendite”
Autore: F. Q.  21/06/2018 - 09:22:00

Fermare le vendite della ‘cannabis light‘. A scriverlo nero su bianco è il Consiglio superiore di Sanità (Css), perché “non può esserne esclusa la pericolosità“. Il parere è stato comunicato su richiesta del ministero della Salute e riguarda la marijuana legale, cioè quei “prodotti contenenti o costituiti da infiorescenze di canapa” (con livelli di Thc inferiori allo 0,2 per cento) in vendita nei ‘canapa shop‘ diffusi in tutta Italia.

Secondo il Css, devono essere attivate “nell’interesse della salute individuale e pubblica e in applicazione del principio di precauzione, misure atte a non consentire la libera vendita dei suddetti prodotti“. Una presa di posizione durissima che rischia ora di danneggiare il mercato in pieno boom dei canapa shop, dopo che nel maggio scorso una circolare pubblicata dal Ministero delle politiche agricole aveva dato il via libera alla coltivazione (solo se la pianta ha un tasso di thc inferiore allo 0,2 per cento). Da quanto si apprende, il ministero della Salute è già stato informato di questo parere e ha chiesto anche l’opinione dell’Avvocatura dello Stato.

I rischi per la salute, spiega il Css, riguardano proprio il principio attivo dei cannabinoidi: “La biodisponibilità di Thc anche a basse concentrazioni non è trascurabile, sulla base dei dati di letteratura; per le caratteristiche farmacocinetiche e chimico-fisiche, Thc e altri principi attivi inalati o assunti con le infiorescenze di cannabis sativa possono penetrare e accumularsi in alcuni tessuti, tra cui cervello e grasso, ben oltre le concentrazioni plasmatiche misurabili”.

Un altro problema è il fatto che non è stato valutato “il rischio al consumo di tali prodotti in relazione a specifiche condizioni, quali ad esempio età, presenza di patologie concomitanti, stati di gravidanza/allattamento, interazioni con farmaci, effetti sullo stato di attenzione, così da evitare che l’assunzione inconsapevolmente percepita come ‘sicura’ e ‘priva di effetti collaterali’ si traduca in un danno per se stessi o per altri”.

L'articolo Cannabis light, parere del Consiglio superiore di sanità: “Pericolosità non può essere esclusa, fermare le vendite” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Articolo originale su ilfattoquotidiano.it: Cannabis light, parere del Consiglio superiore di sanità: “Pericolosità non può essere esclusa, fermare le vendite”

..


info
Pagine totali / lingua:   36'501 / 5'916
Nell'archivio :   46'558
Pagine ultime 24 ore:   15
Questo mese pagine:   792
Visualizzazioni:   12'575'8682'201'108
Visualizzazioni Archivio:   13'509'113

©2018 - Hempyreum.org - Aggregatore di notizie sulla Canapa e la Cannabis [Beta] | Tutti i diritti e la proprietà dei contenuti presenti sono di appartenenza dei rispettivi titolari

Pubblicità