Hempyreum.org
Local Time
English (UK) Deutsch (DE) Français (FR) Español (ES) Italian (IT)
Cugini e soci in affari di droga, marijuana tra garage e auto: arrestati. Denuncia per un 45enne
 20/02/2018 - 13:26:00

NARDO’/MARTANO (Lecce) – Marijuana pronta per lo spaccio tra auto, garage e abitazione. E tre pusher finiscono nei guai tra Nardò e Martano. Ad incastrarli sono state le attività di prevenzione e repressione del reato di spaccio di stupefacenti realizzato dai carabinieri nei due paesi della provincia leccese, che hanno realizzato due arresti ed una denuncia.

I primi sono scattati per i cugini Angelo e Nico Zopazio, 32enne e 20enne di Nardò, già da qualche tempo sotto la lente dei carabinieri del Norm della compagnia di Gallipoli. Il blitz è scattato ieri sera. I militari sono rimasti appostati nelle vicinanze del loro garage, situato lungo via Cavour, in attesa del loro arrivo per poi entrare in azione.

Erano forti i sospetti che il locale fungesse da “magazzino” per la loro attività illecita. Ipotesi che, puntualmente, si sono rivelate fondate. Quando i due cugini hanno raggiunto il posto a bordo di una Smart Fortwo, i militari li hanno subito bloccati impedendogli la fuga. Poi sono passati alle ispezioni.

Perquisendo il garage hanno ritrovato dieci involucri in cellophane contenenti in totale 71 grammi di marijuana, due bilancini di precisione, 283 bustine di plastica utili per confezionare le dosi ed una somma in contanti di 355 euro, ritenuta dagli investigatori provento dell’attività di spaccio. Tutto è stato posto sotto sequestro insieme ad un biglietto manoscritto, su cui erano appuntati nomi di clienti e quantità di stupefacente ad essi venduta. Una sorta di contabilità approssimativa dell’attività di spaccio. Ma non è finita qui.

I carabinieri hanno esteso la perquisizione anche all’auto biposto, intestata alla madre di uno dei due cugini. Nell’abitacolo sono stati rinvenuti altri tre involucri contenenti marijuana, per un peso totale di 3.38 grammi, anch’essi posti sotto sequestro. Al termine dei controlli è scattato l’arresto in flagranza. Dopo le formalità di rito, entrambi sono stati condotti alle rispettive abitazioni ristretti ai domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Se l’è cavata con una denuncia per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, invece, S.A., 45enne di Martano. I suoi guai sono iniziati quando i carabinieri della stazione di Martano hanno sottoposto a perquisizione lui e la sua abitazione. A nulla è servito il doppio fondo creato appositamente in un mobile del bagno per nascondere la marijuana: i militari sono riusciti ad intercettarla insieme ad un bilancino di precisione. In totale sotto sequestro ne sono terminati circa 110 grammi.

Al momento del blitz, tra l’altro, il 45enne non era solo in casa. Insieme a lui c’era un’altra persona, che, alla vista delle divise, ha tentato di disfarsi di uno spinello contenente 1.32 grammi di marijuana. Il tentativo però è stato vano, poiché i carabinieri l’hanno recuperato e provveduto a segnalare il possessore alla prefettura per uso non terapeutico di stupefacenti.

Articolo originale su ilpaesenuovo.it: Cugini e soci in affari di droga, marijuana tra garage e auto: arrestati. Denuncia per un 45enne

..


info
Pagine totali / lingua:   33'468 / 5'723
Nell'archivio :   46'558
Pagine ultime 24 ore:   57
Questo mese pagine:   1294
Visualizzazioni:   10'481'1471'229'235
Visualizzazioni Archivio:   12'178'573

©2018 - Hempyreum.org - Aggregatore di notizie sulla Canapa e la Cannabis [Beta] | Tutti i diritti e la proprietà dei contenuti presenti sono di appartenenza dei rispettivi titolari

Pubblicità