Hempyreum.org
Local Time
English (UK) Deutsch (DE) Français (FR) Español (ES) Italian (IT)
Servizi ad “Alto Impatto” ad opera dei Carabinieri di Borgo Panigale
Autore: Redazione  09/02/2018 - 17:32:00

Da alcune settimane, su disposizione del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Bologna, Colonnello Valerio Giardina, su tutto il territorio cittadino e della provincia sono state intensificate le attività di controllo, finalizzate alla prevenzione e repressione dei reati, con particolare attenzione a quelli predatori e allo spaccio di sostanze stupefacenti. Al riguardo, è stata avviata un’attività di analisi e costante monitoraggio dell’andamento della delittuosità, finalizzata a individuare le aree più a rischio e così porre in essere azioni preventive e repressive più efficaci e aderenti alle mutevoli esigenze del territorio, predisponendo dispositivi operativi complessi, anche con il supporto di reparti speciali dell’Arma.

In questo periodo, la Compagnia di Bologna Borgo Panigale ha eseguito numerose operazioni di servizio. In particolare un servizio coordinato di controllo straordinario del territorio effettuato con l’ausilio dei reparti speciali dell’Arma dei Carabinieri tra cui il Nucleo Antisofisticazioni e Sanità e il 13° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Forlì ha permesso di:

  • trarre in arresto due soggetti a seguito di un ordine di esecuzione per espiazione di pena e di un’ordinanza di aggravamento di misura cautelare;
  • denunciare a piede libero quattro soggetti di cui due per guida in stato di ebbrezza (per aver riscontrato un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l) e altri due per furto aggravato in concorso di un assegno del valore di 5.000€ sottratto presso un’agenzia immobiliare di Sasso Marconi;
  • irrogare sanzioni amministrative e segnalare alla Prefettura di Bologna sette soggetti per detenzione e uso di sostanze stupefacenti;
  • controllare tre esercizi commerciali e sottoporre a sanzione amministrativa di 1.000€ uno di essi per non aver rispettato le norme igienico-sanitarie;
  • contestare 23 violazioni al Codice della Strada con contestuale sottoposizione a fermo amministrativo di tre veicoli e sanzioni pecuniarie di 8.000€ circa.

Per quanto concerne le attività finalizzate al contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, nell’ultimo quadrimestre, sono stati tratti in arresto 16 soggetti e deferiti in stato di libertà altri 3, in varie operazioni di servizio che hanno consentito di sottoporre a sequestro circa 65 kg di marijuana, 20 kg di hashish e circa 350 grammi di cocaina. Molto significativa è stata l’operazione che ha consentito il rinvenimento, all’esito di un controllo stradale dello scorso 17 gennaio, di 150 panetti di hashish, per un peso totale di 15 kg, detenuti all’interno di un’autovettura, e di ulteriori 60 kg di Marijuana e 3 kg di Hashish nel domicilio del soggetto arrestato.

Lo scorso 17 dicembre è stato tratto in arresto un bolognese incensurato di 51 anni, autore dell’omicidio stradale di una anziana donna di 74 anni, il quale, subito dopo l’investimento, si era dato alla fuga senza fermarsi e senza prestare soccorso alla vittima, deceduta poco dopo.

Nell’ambito delle attività finalizzate al contrasto ai reati predatori, sono state tratte in arresto circa 15 persone e ne sono state deferite in stato di libertà 35 per vari furti (molti dei quali consumati in centri commerciali) e rapine.

Di particolare rilievo l’operazione che, in Casalecchio, lo scorso 22 novembre ha consentito di trarre in arresto 2 pregiudicati di nazionalità serba e deferirne in stato di libertà 4, per detenzione e spaccio di 6,5 grammi di cocaina, 5 grammi di Marijuana e ricettazione di vari materiali dei quali i soggetti non erano in grado di giustificare la provenienza. Le attività poste in essere nelle settimane successive hanno consentito di risalire al proprietario di una bicicletta del valore 8.000€, nonché ai titolari di vari attrezzi da lavoro (trapani, martelli pneumatici e vari materiali) nonché di vari telefoni cellulari risultati essere oggetto di furto.

Lo scorso 6 febbraio sono stati tratti in arresto 2 coniugi rumeni, senza fissa dimora, responsabili di vari furti consumati nei supermercati della zona, l’ultimo dei quali presso il “Supermercato Coop” di Anzola Emilia, ove avevano asportato generi alimentari del valore di circa 300€.

Per quanto attiene al contrasto alle rapine, spiccano le seguenti operazioni: lo scorso 31 dicembre è stato tratto in arresto un pregiudicato cl. 1985 per rapina impropria, perpetrata presso il Supermercato Carrefour di Crespellano. Aveva asportato refurtiva del valore di circa 700€.

Il 30 gennaio i Carabinieri della Compagnia di Bologna Borgo Panigale hanno eseguito un’ordinanza applicativa di custodia cautelare in carcere nei confronti di Mauriello Francesco, pregiudicato, nato a Maddaloni, classe ’86, già allo stato detenuto per altra causa. Il Mauriello, lo scorso 15 novembre, aveva consumato una rapina nei confronti di una donna ottantunenne. In particolare, dopo averla pedinata fino all’ingresso dell’abitazione della donna, la aveva spintonata e sottratto la borsa contenente 1.200 € appena prelevati alla filiale dell’Unicredit di Piazza della Repubblica a Casalecchio di Reno. Attraverso il cosiddetto pedinamento telematico (effettuato analizzando le immagini delle telecamere di videosorveglianza della filiale e di quella comunale), hanno permesso di incastrare il Mauriello, nei cui confronti è stata eseguita la predetta ordinanza. L’attività in parola è stata concretizzata anche grazie alla particolare sensibilità evidenziata dalla Procura della Repubblica di Bologna, sotto la direzione del Dottor Giuseppe Amato, che in brevissimo tempo ha consentito di valorizzare la citata attività di indagine e di giungere alla emissione della misura cautelare.

Non per ultima l’efficace azione di contrasto al fenomeno delle baby gang: infatti, lo scorso 6 febbraio i Carabinieri della Compagnia di Bologna Borgo Panigale hanno tratto in arresto due pregiudicati bolognesi che hanno aggredito, cogliendoli alle spalle, due minorenni nel “Parco dei platani”, intimando loro di consegnare tutto il denaro in possesso. Al rifiuto degli stessi, l’aggressore ha inferto una coltellata a uno dei due minorenni, ferendolo alla mano e strappandogli il giubbotto, per poi darsi alla fuga. Immediate le ricerche da parte dei Carabinieri, che hanno permesso non solo di trovare gli autori dell’aggressione, ma anche di rinvenire l’arma utilizzata per l’azione violenta, nonché una pistola scenica priva di tappo rosso e sostanza stupefacente del tipo marijuana e hashish.

Articolo originale su sassuolo2000.it: Servizi ad “Alto Impatto” ad opera dei Carabinieri di Borgo Panigale

..


info
Pagine totali / lingua:   38'473 / 6'127
Nell'archivio :   46'558
Pagine ultime 24 ore:   13
Questo mese pagine:   714
Visualizzazioni:   14'945'1763'236'008
Visualizzazioni Archivio:   14'845'223

©2018 - Hempyreum.org - Aggregatore di notizie sulla Canapa e la Cannabis [Beta] | Tutti i diritti e la proprietà dei contenuti presenti sono di appartenenza dei rispettivi titolari

Pubblicità